All’ultimo minuto ho dovuto cambiare programma per la gara di oggi. Davide si è ammalato e sarei dovuto andare da solo a Piazzola sul Brenta. Ho preferito quindi andare con gli altri miei compagni al Campionato Regionale Uisp organizzato da Menegatti in quel di Sant Agostino. Sicuramente una gara di livello decisamente inferiore, ma l’importante è correre e divertirsi!

la giornata non era iniziata al meglio. Pioggia battente fin dalla notte e un discreto vento. Via in furgone con il Nico senza tante pugnette e si va a correre! Mentre raggiungevamo Sant Agostino però il meteo è decisamente cambiato. Abbiamo fatto l’iscrizione, siamo andati alla partenza, montato il gazebo, cambiati e tac…smette di piovere e si fa largo tra le nuvole uno spiraglio di sole. Magie che solo Menegatti può regalare!

Facciamo un giro di prova e il percorso era più una cronometro che una gara di cross. Giro da 10 minuti abbondanti fatto a ritmo gara con 4 curve ed un tratto di 20 metri da scendere a piedi. Tolgo i Limus che sull’erba legavano troppo e monto i Dugast da bagnato che mi presta il Nico. Oggi ho avuto la riconferma comunque che Challenge è assolutamente un gran tubolare e il Dugast non ha nulla in più, se non il costo e la difficile reperibilità! Pressione a 3 bar abbondanti e via andare.

Della mia categoria eravamo in 5. C’era Gianni Zanetti, un po malaticcio, ed un ragazzo dell’Esercito che veniva dalla Toscana penso. Gli altri mi sembravano battibili. Partiamo per ultimi. Prima di noi i G2 in cui c’era il Nico. Pronti via Zanetti va in testa e io mi metto a ruota. Percorriamo tutto l’argine poi prima della carreggiata di fango mi porto in testa. Li provo a forzare il passo e una volta fatta la discesa e il tornante mi accorgo di avere già circa 10 secondi di vantaggio. Così su tutta la mulattiera in mezzo il bosco giù tutti i denti e ho cercato di prendere più vantaggio possibile e ho provato a rientrare sul Nico che era a ruota di Lodesani, penso si chiami così. Finito il bosco sulla salitella mi avvicino e nel tratto da fare a piedi mi aggancio. Lodesani da una tirata, poi do una tirata io e il Nico accellera. Perdo qualche metro ma nella carreggiata rientro. E così andiamo per qualche giro. A 3 giri dalla fine mi porto in testa a tirare perchè non avevo gli occhiali e mi andava di tutto negli occhi. Ad un certo punto Lodesani scatta, mi giro e non c’era più il Nico. Poi lo vedo che rinviene da dietro, gli era caduta la catena. Io della mia categoria ero primo e detto sinceramente il tipo aveva fatto lo scatto del morto. Così lo attendo e quando si accoda inizio a tirare per tornare sotto. Rientriamo sull’arrivo e mancano ancora due giri. Da dietro in tanto sta rientrando il tipo dell’Esercito. Visto che si sentiva bene lascio tirare a Lodesani e sulla carreggiata quando si sposta il Nico gli molla la lecca fatale. Prende subito 100 metri e nel mentre passa a tirare il tipo dell’Esercito. Passiamo sull’arrivo ed è l’ultimo giro. lodesani lo vedevo rassegnato infatti mi dice che ce la dovevamo vedere io e il ragazzo dell’Esercito, che comunque tirava senza chiedere cambi. Davanti il Nico era al sicuro, così prima 200 metri prima della salita sono scattato e ho fatto la salita in maniera perfetta, poi tratto a piedi dove penso di essere sceso ai 40 all’ora e quando ho girato sul rettilineo di arrivo avevo 30 metri che mi hanno permesso di vincere agevolmente la mia categoria e fare secondo assoluto. Anche oggi podio MaxTeam, ci riconfermiamo un ottimo gruppo oltre che su strada, anche nel ciclocross!

Oggi sono contento perchè ho fatto veramente fatica. Ho tirato dall’inizio alla fine e ci è saltata fuori un ora buona di gara. E’ stato un ottimo allenamento. Domani esco in bici con Fanton per scaricare un po poi Sabato si corre a Villa Fontana per la prima tappa del Gelanderad e domenica si corre a San Cesario per la quinta tappa del Trofeo Modenese di Ciclocross. Sempre a tutta!

commenti
  1. Johnathan Cei scrive:

    Ahahah il ragazzo dell’Esercito è uno dei miei compagni di allenamento, si chiama Libero, è di Pordenone e per il poco che si allena va veramente forte! Complimenti Ghila per come sta andando la tua stagione di cross, continua così!

    • ghila scrive:

      cavolo va veramente forte sul passo! salutamelo! a presto ciao!

      • Fabrizio scrive:

        Posso chiederti una cosa……ma ti ha prestato imtubolarimo,le ruote ?
        Dalla descrizione sembra solo i tubolari…..è lì montial volo?
        Con bi adesivo…..

        ciao e grazie….

      • ghila scrive:

        Mi ha prestato le ruote complete. I tubolari non puoi montarli al volo, devi incollarli e poi farli asciugare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...